Genetica Picture

English Chinese Spain French Italian Dutch Norwegian Swedish Portuguese Taiwanese

Popolazione effettiva

Il fatto che la popolazione di certe razze sia più estesa di altre ed il fatto che il pool genetico può essere troppo limitato in una razza scarsamente popolata, è probabilmente ovvio a molti allevatori. Nonostante questo, molti allevatori credono che le razze più numerose - come Persiani e Birmani - abbiano un pool genetico sufficientemente ampio. Nessun rischio di inbreeding, a meno che non si scelga deliberatamente di fare inbreeding di linee! Ma questo non è sempre vero.

A volte abbiamo discusso il fatto che allevare basandosi su pochi individui è pericoloso per le razze, anche per quelle ampie. La forma più estrema di overbreeding da un individuo che possiamo immaginare è dato da un singolo maschio che viene incrociato con tutte le femmine di una popolazione in una generazione. Con questo tipo di incroci, ovviamente, il pool genetico non sarà ampio, anche se la popolazione contenesse milioni di femmine non imparentate tra loro. Allo scopo di chiarire l'idea circa quanto largo sarebbe il pool in questo caso, potremmo calcolare la popolazione effettiva. Se la popolazione contiene 100 individui, con un egual numero di maschi e femmine ognuno dei quali viene incrociato casualmente con ciascuno degli altri con lo stesso numero di discendenti risultanti da ogni genitore, la popolazione effettiva è ancora 100.

D'altra parte, con un overbreeding estremo come quello descritto prima, possiamo calcolare la popolazione effettiva con la seguente formula:


       1        1        1

      ---- = ------ + -------

       Ne    4 x Nm    4 x Nf

 

dove Ne = popolazione effettiva, Nm=numero di maschi, Nf = numero di femmine.

Generalmente parlando, la popolazione effettiva non sarà più ampia del quadruplo del numero di individui del sesso meno rappresentato (a meno che non abbiate organizzato un programma di allevamento specificatamente per evitare la perdita di variazioni genetiche ma queste è raramente il caso di allevamento di gatti). Questo significa che se vengono utilizzati 5 maschi, la popolazione effettiva non sarà più grande di 4 x 5 = 20, anche utilizzando un milione di femmine diverse in quel programma di allevamento.

In realtà è piuttosto raro che 5 maschi siano usati per lo stesso numero di cucciolate e i maschi rimanenti nella popolazione non vengano usati PER NIENTE nella riproduzione. Quindi diventa un pò difficile usare questa formula. Ma niente paura! Ci sono altri metodi!

Una popolazione effettiva ridotta provoca l'incremento del livello di inbreeding ad ogni generazione. C'è una connessione tra inbreeding e popolazione effettiva. Usando questa connessione saremo in grado di calcolare la popolazione effettiva dei nostri gatti. Possiamo usare il nostro pedegree per calcolare i coefficienti di inbreeding, COI. Il modo più semplice per farlo è inserire il pedegree in un buon programma in grado di calcolare il COI. E' anche possibile calcolarlo a mano. Non è affatto difficile ma se le relazioni sono complicate e volete calcolare il COI per molte generazioni, fa perdere molto tempo e c'è il considerevole rischio di commettere degli errori qua e là. Comunque, se le relazioni sono semplici e il numero di generazioni da cui calcolare è ragionevole, potete calcolare il COI direttamente dal pedegree.

Successivo...