Screening cardiologico nei gatti (Ecocardiografia)

English Czech German Danish French Icelandic Italian Dutch Norwegian Portuguese Swedish

[Tradotto da Patrizia Marinai]

Quando si vuole testare il proprio gatto per CMI bisogna contattare one dei veterinari indicati nella lista del consiglio del Club. I veterinari presenti in questa lista hanno molta esperienza in questo particolare campo di screening test cardiologico. Questo gruppo di esperti collabora con Il Club Svedese del Gatto Maine Coon e l'obiettivo é di ricevere lo stesso risultato a prescindere dal veterinario che si sceglie di consultare tra quelli nella lista.

Cliccate quí per visualizzare la lista aggiornata di veterinari associati con il programma sanitario.

Quando vi recate dal veterinario dovete portare un formulario speciale per il test di CMI. Questo formulario puó essere scaricato quí:

Cliccate quí per scaricare il formulario per lo screening di CMI.

Per favore includete tutte le informazioni sul vostro gatto e non dimenticate di firmare il formulario. Dovete portare il formulario e il pedegree del vostro gatto all'esame di CMI.

Il gatto deve essere in possesso di un microchip o tatuagio di identificazione chiaramente indicato nel formulario per potere essere inserito nel programma sanitario. Se il gatto non possiede ancora un numero di identificazione potrete ottenerlo in questa stessa circostanza.

Il veterinario riempie la sezione del modulo che riguarda i risultati dei test e manda copia del formulario al personale incaricato di tenere un registro per il programma sanitario. I risultati saranno disponibili al pubblico 60 giorni dopo l'avvenuto esame di CMI.

Raccomandazioni per i test clinici e per l'allevamento

La ricerca dimostra che la CMI é una malattia ereditaria a trasmissione autosomica dominante a penetranza incompleta e con manifestazione eterogenica nell'allevamento del Maine Coon. Questo vuol dire che il gene non si manifesta sempre e che varia a seconda di quanto precocemente si manifesta la malattia e di quanto diventa grave, nonostante sia dominante. Si stima che il 10-15 percento dei Maine Coon sia affetto da CMI.

Dato che la CMI é una malattia progressiva, il che vuole dire che si sviluppa gradatamente nel corso degli anni, si ritiene che, a paragone di altre malattie, sia di difficile soluzione. Il Club svedese del Gatto Maine Coon ha realizzato un programma sanitario che consiglierá agli allevatori di selezionare attentamente i soggetti di allevamento per ridurre al minimo, in futuro, la quantitá di gatti malati.

Il Club svedese del Gatto Maine Coon, insieme al cardiologo Professor Jens Häggström (presso l'Universitá di Uppsala, Svezia), ha messo insieme delle raccomandazioni per esami e per allevamento che hanno come oggetto la CMI nell'allevamento del Maine Coon.

Cliccare quí per visualizzare le raccomandazioni su come sottoporre a test e allevare in caso di CMI.

Aiuto!

Per qualsiasi domanda non esitate a contattare le persone incaricate del programma sanitario!