English Czech German Danish French Greek Italian Dutch Norwegian Portuguese Swedish

[Tradotto da Andrea Amaroli e Deborah Tagliacozzo, Allevamento Firecoon]


Ieri
Oggi
Domani

Ieri

Swampscott

Dal 1960 a oggi, la popolarità del Maine coon è stata in costante crescita sia negli Stati Uniti sia nel resto del mondo. Le prime associazioni a riconoscere questa razza furono nel 1967 la Canadian Cat Association, e l'American Cat Association. Seguendo il loro esempio ben presto altre associazioni feline fecero lo stesso, a eccezione della Cat Fanciers' Association (CFA), che aspettò fino al 1976.


Ecco alcuni dei primi allevamenti di Maine coon:

  • Abnaki - Liz Bicknell
  • Havenwood - Patricia McIntire
  • Heidi Ho - Connie Condit
  • Highmeadow and Kent - Diane Ziessow
  • Illya - George Andre
  • Jo Stad - Rod & Betty Ljostad
  • Le Beau Minu/Mountview - Carol & Tom Pedley
  • Mor-Ace - Anthony Morace
  • Norwynde - Lillias Vanderhoff
  • Quan Yin - Cynthia Wilson
  • Sundar - Phyllis Voth
  • Tanstaafl - Beth Hicks
  • Tati-Tan - Sonya Stanislow
  • War-Tell - Florence Wartell
  • Whittemore - Ethelyn Whittemore
  • Woods End/Woodriver - Diane Reynolds
  • Yankee Cats - Judith Ansell

Oggi

Tre allevamenti in particolar modo hanno avuto un ruolo fondamentale nello sviluppo della razza Maine coon come la vediamo oggi. Più precisamente 5 gatti fondatori sono all'origine della maggior parte delle linee di sangue di oggi.

I 5 gatti fondatori (top five) in ordine di presenza nelle stirpi sono:

  1. Andy Katt of Heidi-Ho
  2. Bridget Katt of Heidi-Ho
  3. Dauphin de France of Tati-Tan
  4. Tatiana of Tati-Tan
  5. Whittemore Smokie Joe

A parte questi cinque soggetti, è difficile identificare la presenza di altri gatti fondatori nei nostri pedigree.

Gli allevatori che hanno costruito PawPeds ritengono che il patrimonio genetico di un pedigree degli anni 90, quando si risale alle origini, contenga in media:

  • 65-70% dei 5 gatti fondatori
  • 50-55% dei 3 gatti fondatori
  • 35-40% dei 2 gatti fondatori
  • 30-35% di cloni (vedi paragrafo cloni)

Naturalmente si tratta di stime per pedigree che rientrano nella media e queste cifre variano un po' da un paese all'altro. Ma è comunque un "punto di partenza", una base per poter confrontare i pedigree. La percentuale elevata di Andy, Bridget e Dauphin è probabilmente dovuta alla popolarità e all'uso intensivo dei "cloni", gatti nati dall'accoppiamento tra Heidi Ho Sonkey Bill e Tanstaafl Polly Adeline (vedere paragrafo cloni). Il pedigree dei cloni è disponibile nel Maine Coon Database, al quale si può accedere anche dalla pagina dei link. Ulrika Olsson ha ideato un sistema per calcolare la percentuale genetica dei 5 gatti fondatori e dei cloni nei pedigree, e tale sistema è stato in seguito adattato per il programma CompuPed da Astrid Straver. La maggior parte delle analisi citate in questo sito è stata generata da CompuPed 4.

I cloni

Heidi Ho Sonkey Bill, che nacque nel 1978, era allo stesso tempo nipote e pronipote per parte di entrambi i nonni materni di Andy Katt e di Bridget Katt of Heidi Ho. Quando ebbe dei cuccioli con Tanstaafl Polly Adeline, questi si assomigliavano in modo sorprendente, proprio come fossero dei cloni. Pertanto quando oggi evochiamo i cloni, parliamo dei figli e delle figlie di Sonkey e Polly. Se sono così importanti, è perché sono stati utilizzati eccessivamente dagli allevatori, in quanto producevano soggetti da esposizione molto belli, contribuendo tra l'altro all'aumento delle dimensioni del Maine coon. Molti allevatori pensarono: "Se poco fa bene tanto fa meglio" e, nonostante i cloni in sé non avessero un coefficiente di consanguineità molto elevato (9.4%), fecero molti incroci tra consanguinei. È per questo motivo che la maggior parte dei pedigree dei Maine coon contiene attualmente il 35% di cloni e, a volte, anche più del 50%! Questo spiega perché *la coppia* Sonkey X Polly appare così spesso nei nostri pedigree.

L'analisi qui di seguito indica il grado di parentela dei cloni con i loro antenati fondatori:

*BRIDGET KATT OF HEIDI HO             F      32.031%
*ANDY KATT OF HEIDI HO                M      32.031%
 DAUPHIN DE FRANCE OF TATI-TAN        M      15.625%
 TATIANA OF TATI-TAN                  F       7.813%
 SMOKIE JOE OF WHITTEMORE             M       3.516%
 WHITTEMORE MYSTIQUE OF WAR-TELL      F       2.344%
 WHITTEMORE BLACK JACK OF WAR-TELL    M       2.344%
 WHITTEMORE GINGER                    F       1.563%
 TORTILLA OF WHITTEMORE               F       1.172%
 PRINCESS SUE OF WHITTEMORE           F       1.172%
 BONNIE LEE OF WHITTEMORE             F       0.781%
 PENNY OF WHITTEMORE                  F       0.391%

Lista dei Cloni:

  • QGC Heidi Ho Annabel Lee of Tycoon, OD
  • SGC & CH Heidi Ho Aurora of MtKittery, OD
  • PR Heidi Ho Barnaby Katt
  • CH Heidi Ho Camille of Calicoon
  • QGC Heidi Ho Canth of Tanstaafl
  • QGC & CH Heidi Ho Coon Victoria, DM
  • CH Heidi Ho Just Plain Bill Katt
  • PR & CH Heidi Ho Justin Morgan Katt
  • SGC & GC Heidi Ho Lady Arwen of Mary B, DM
  • Heidi Ho Lovey Mero of Meunerie
  • SGC Heidi Ho Molly Brown of Tanstaafl
  • QGC Heidi Ho Percival of Meunerie
  • CH Heidi Ho Portius of Olde Farm
  • Heidi Ho Rachel Adeline
  • TGC Heidi Ho Richard III of Charmalot, OS
  • Heidi Ho Sasquatch of Ktaadn
  • Heidi Ho Wilyum of Ktaadn

Discendenti di Dauphin de France e Tatiana:

  • Tati-Tan Anya of Sundar, F
  • Trp Ch Tati-Tan Beau de France of Mari-Lee, M
  • CH Tati-Tan Belbette of Zig-Krn, F
  • GC Tati-Tan Bijou, M
  • TCH Tati-Tan Bleu Belle of Mor-Ace, F
  • Tati-Tan Campelle, M
  • Tati-Tan Caprice, F
  • QCH Tati-Tan Coquette de France, F
  • QCH Tati-Tan Moses of Sundar, M
  • Tati-Tan Rufus, M
  • Tati-Tan Simone of Tomoka Oaks, F
  • Tati-Tan Suzette de France, F
  • Tati-Tan Tati of Mor-Ace, F
  • Tati-Tan Toni Girl of Mor-Ace, F

Discendenti di Whittemore Smokie Joe:

  • Golden Girl of Whittemore, F
  • Whittemore Cali of Emin-Dale, F
  • Whittemore Randi, M
  • Whittemore Scandel, M
  • Whittemore Snow Queen, F
  • Whittemore Sammie, M
  • Whittemore Schiller, M
  • Whittemore Tigress, F

Maggiori informazioni su questi gatti sono disponibili nel Maine Coon database. Vi troverete anche numerosi discendenti dei 5 gatti fondatori.

Domani

Non è la situazione attuale del Maine coon a porre dei problemi, poiché la maggior parte degli individui è ancora in buona salute, ma piuttosto la strada che seguono gli allevatori. Se continuiamo a operare come si è fatto sino a oggi, è facile presupporre, osservando gli esempi di altre razze di gatti e di cani, che arriveranno prima o poi problemi più gravi. Lo studio delle percentuali dei cloni e dei 5 gatti fondatori permette di valutare un pedigree dal punto di vista dell'ampiezza del pool genetico. Allevare non è una "scienza" esatta, non si può calcolare con precisione la strada da seguire, ma si possono utilizzare gli strumenti matematici/statistici per fare le scelte più giudiziose per quanto riguarda gli accoppiamenti. Tuttavia, la matematica non deve essere sopravvalutata e non deve sostituirsi al giudizio dell'allevatore. Ma è ugualmente importante l'aiuto che possiamo ottenere dai calcoli genetici. Questi strumenti sono preziosi quando vengono utilizzati correttamente e in modo intelligente.

È arrivato il momento di rafforzare il pool genetico dei nostri gatti, differenziandolo per migliorare la loro variabilità genetica e per aumentare la loro resistenza. Garantiremo così agli individui uno stato di salute soddisfacente per il futuro, e al contempo contribuiremo alla sopravivenza della razza Maine coon. Non uno e non un solo gatto può divenire più grosso o può ampliare la propria variabilità genetica in solo due generazioni. è un progetto di lunga durata che richiede l'input e la cooperazione della gran maggioranza dei selezionatori e non solo la piccola minoranza. Ci vuole uno sforzo consapevole e concordato all'interno di una razza per valorizzare la salute e allevare attivamente verso questo scopo. Le cose importanti sono come scegliamo e che cosa scegliamo di allevare. Questo sforzo migliorerà definitivamente la salute, la vitalità e il vigore dei nostri gatti e cuccioli. La qualità del sistema immunitario di tutti gli animali è strettamente legata alla loro diversità genetica.

All'inizio molti allevatori, quando studiano un pedigree, constatano sorpresi che nelle generazioni più vecchie il nome di alcuni gatti ritorna più e più volte. Un pedigree di questo tipo è omogeneo, ovvero non presenta variabilità genetica. Molti Maine coon hanno questo tipo di pedigree. È essenziale studiare i nostri pedigree sino alla loro fondazione e cercare gatti non imparentati, rafforzando il pool genetico con l'esogamia (scelta del compagno per un gatto al di fuori del suo gruppo parentale, in inglese outcross). Questo è ancora più importante per l'allevatore agli inizi, che ha a che fare con pedigree a 5 generazioni, e che, poiché tutti i nomi dei gatti sono diversi, è persuaso che non contengano alcuna consanguineità. Occorre invece conoscere le linee di sangue più vecchie per sapere in che relazione sono tra loro. Con un buon programma di gestione dei pedigree, con tanta pazienza e volontà di risalire sino alle origini, si può capire sino a che punto i nostri gatti sono esogamici o consanguinei. Più si studiano le origini nei pedigree, più si è in grado di fare buone scelte di accoppiamento, e di costituire una strategia d'allevamento intelligente, logica e di qualità.

Col tempo, e con l'utilizzo di software di gestione dei pedigree, è possibile raggiungere un miglior livello d'informazione sulla genealogia dei nostri gatti. Chi inizia ad allevare avrà accesso a pedigree tracciati sino alla loro fondazione, anziché avere soltanto le prime generazioni. Comunicare le linee di sangue con le quali si lavora è cosa usuale in numerose specie. Anche gli allevatori di Maine coon possono farlo. Occorre perciò che l'allevatore abbia familiarità con le linee di sangue dei Maine coon, e che esistano intenti comuni e una reale cooperazione per quanto riguarda il futuro di questa razza.

Sono esistiti centinaia di Maine coon di fondazione; dove sono ora? In quali linee di sangue? È ancora possibile trovare gatti esogamici di qualità tra i gruppi esistenti di Maine coon. Questi gatti esistono, e non sono fuori standard, inferiori alla media o difettosi. Sono gatti "competitivi" che vengono da allevamenti "competitivi".

In questo sito, potrete trovare un elenco di esempi di linee di sangue e di gatti che non sono troppo imparentati con le linee più ricorrenti nel mondo. Alcuni hanno per esempio una percentuale più bassa rispetto alla media dei 5 gatti di fondazione, e un numero minore di cloni nelle generazioni più recenti, e rappresentano pertanto un contributo importante per gli allevatori che ricercano una buona variabilità genetica. Per ulteriori informazioni, consultate il nostro elenco di allevamenti in outcross.

Consultate la pagina dei link: vi troverete alcune simulazioni di ciò che potrebbe verificarsi nella razza Maine coon, con esempi edificanti e allarmanti di ciò che l'eccessiva consanguineità (inbreeding) può causare.

Inoltre, è ovvio che un buon allevatore deve considerare molteplici fattori in un pedigree, non soltanto il livello di consanguineità. È importante documentarsi su alcuni problemi di salute ricorrenti (per esempio, la cardiomiopatia ipertrofica "HCM" e la displasia dell'anca "HD"). Consultate il nostro elenco di articoli su diversi argomenti di veterinaria e i nostri link verso altri siti web molto interessanti.

Potete analizzare anche i vostri pedigree grazie al Maine Coon Database!